RAEE – la gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche

RAEE – la gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche

Gentile cliente,

La Comunit? Europea si sta mostrando sempre pi? sensibile verso le tematiche ambientali pubblicando Direttive e Regolamenti che hanno impatto, diretto o indiretto, anche sui produttori di materiale elettronico. Tra la normativa che di recente ? entrata in vigore:

RoHS, che impone restrizioni sull?uso di determinate sostanze pericolose nella costruzione di vari tipi di apparecchiature elettriche ed elettroniche;
RAEE, che obbliga i produttori a finanziare la raccolta e il trattamento dei rifiuti elettronici;

con la pubblicazione del Decreto Ministeriale n. 257 del 5 novembre 2007 sulla Gazzetta Ufficiale ? entrato in vigore il sistema di gestione relativo alla raccolta, trattamento, recupero e smaltimento dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE) previsto dal Decreto Legislativo n. 151 del 25 luglio 2005. Tale Decreto impone a Produttori e Distributori (questi ultimi definiti dalla normativa come chi, nell?ambito di una attivit? commerciale, fornisce una apparecchiatura elettrica od elettronica ad un utilizzatore) il rispetto di precisi obblighi relativamente all?organizzazione e finanziamento della gestione di cui sopra.

Come previsto dall?art. 10 c.2 del DLgs.151/05, per il finanziamento del sistema RAEE, il Produttore pu? optare tra l?applicazione di un Eco-contributo in modo visibile (?visible fee?), riportandolo nella fattura di vendita relativa oppure pu? decidere di inglobarlo nel prezzo di vendita, non riportandolo, dunque, come voce a parte.

Informazioni sullo smaltimento

I prodotti che riportano il marchio del "bidoncino sbarrato" sono inclusi nella Direttiva e non devono essere smaltiti insieme agli altri rifiuti domestici: andranno raccolti separatamente. Il possessore del prodotto, per disfarsene, dovr? o portarla senza costi al Centro di Raccolta pubblico del proprio comune (CdR), o consegnarla nel punto vendita dove acquister? un’apparecchiatura con le stesse funzioni.

Le aziende (coinvolte nello smaltimento dei rifiuti professionali) che si disfano di apparecchiature elettriche sostituendole con altre nuove, potranno affidare lo smaltimento delle vecchie al produttore delle nuove.